Breathe Tech

Perché dovresti preoccuparti dell'inquinamento atmosferico

Perché dovresti preoccuparti dell'inquinamento atmosferico

L'inquinamento atmosferico è uno dei problemi ambientali più gravi del nostro tempo. I livelli di inquinamento stanno aumentando in tutti i paesi del mondo.


L'inquinamento atmosferico è una delle principali cause di morte prematura in tutto il mondo. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stimato che intorno 7 milioni di persone muoiono ogni anno per malattie legate all'inquinamento atmosferico. Ciò significa che circa 12,000 persone muoiono ogni giorno respirando aria inquinata!


Cos'è l'inquinamento atmosferico?

L'inquinamento atmosferico è definito come la presenza nell'aria di sostanze nocive per la salute umana. Alcuni inquinanti sono presenti in natura, come la polvere del suolo e della sabbia portate dal vento, il sale marino, il polline e la cenere vulcanica. Altri inquinanti sono prodotti dalle attività umane. Questi includono polvere da cantieri, fumo e cenere da incendi, erbicidi e pesticidi spruzzati sulle colture, monossido di carbonio dagli scarichi dei veicoli, anidride solforosa da processi industriali (come la produzione di energia), ossidi di azoto dagli scarichi dei veicoli, composti organici volatili (COV) rilasciato da vernici, solventi, adesivi e prodotti per la pulizia, ammoniaca rilasciata dall'agricoltura e dall'industria.


Esistono molti tipi di inquinanti atmosferici, ma possono essere classificati a grandi linee in due gruppi: gas (ad esempio, monossido di carbonio) o particolato (ad esempio, polvere). I gas si dissolvono più facilmente nell'acqua rispetto al particolato; pertanto i gas rappresentano una minaccia maggiore per il ciclo idrologico rispetto al particolato. 


Il particolato a sua volta ha maggiori implicazioni per la salute umana rispetto ai gas perché può depositarsi in profondità nei nostri polmoni quando lo inspiriamo; questo può portare all'asma o persino al cancro ai polmoni più tardi nella vita se l'esposizione è sufficientemente elevata nel tempo. 


Riduce anche la visibilità diffondendo la luce grazie alla sua composizione di particelle con un diametro inferiore a 10 micrometri - chiamate PM10 o particolato con un diametro inferiore a 10 micrometri - o PM2.5 - particelle con un diametro inferiore a 2.5 micrometri. 


Quando abbastanza piccole, tali particelle possono essere disperse nell'aria e inalate in profondità nei nostri polmoni quando le respiriamo, il che può portare a gravi problemi respiratori come l'asma o il cancro ai polmoni più avanti nella vita se l'esposizione è abbastanza alta nel tempo.


Cos'è l'AQI?

La qualità dell'aria viene generalmente misurata utilizzando un indice o una classificazione. L'indice di qualità dell'aria più comune è l'indice di qualità dell'aria (AQI). L'AQI fornisce un numero unico che rappresenta la concentrazione di un inquinante nell'aria in un dato momento. Un valore AQI di 100 rappresenta una qualità dell'aria senza impatti sulla salute. 


I valori AQI si basano sulla scala sviluppata dalla US Environmental Protection Agency (EPA) per la segnalazione della qualità dell'aria quotidiana, che utilizza cinque principali inquinanti: particolato, ozono, monossido di carbonio, anidride solforosa e biossido di azoto.


Cos'è il PM 2.5?


PM 2.5 si riferisce al particolato con un diametro inferiore a 2.5 micrometri. Il particolato è prodotto dalle attività umane e da processi naturali come tempeste di sabbia, incendi boschivi ed eruzioni vulcaniche. 


Il PM 2.5 può causare problemi respiratori e cardiovascolari, compreso il cancro ai polmoni, attacchi di asma e attacchi di cuore e può anche portare a morte prematura nelle persone con malattie cardiache o polmonari.


In che modo l'inquinamento atmosferico influisce sulla salute?

L'inquinamento atmosferico ha effetti sia a breve che a lungo termine sulla salute. L'effetto più immediato dell'inquinamento atmosferico sulla salute è un aumento del rischio di morte prematura per malattie cardiache, ictus, malattie respiratorie (come l'asma) e cancro ai polmoni. 


L'esposizione a lungo termine alle polveri sottili è stata collegata alla ridotta crescita della funzione polmonare nei bambini, anche a livelli inferiori a quelli attuali Standard EPA. Anche l'esposizione a lungo termine all'inquinamento atmosferico è stata collegata a aumento del rischio di demenza e diabete negli anziani a causa dell'infiammazione cerebrale che porta alla malattia di Alzheimer


Esistono anche prove che l'esposizione prenatale all'inquinamento atmosferico può provocare effetti negativi sulla salute del bambino (compreso il basso peso alla nascita) e della madre. Un numero crescente di prove indica che anche bassi livelli di esposizione agli inquinanti possono essere dannosi per la nostra salute; non esiste un livello "sicuro" di esposizione all'inquinamento atmosferico: ogni livello di esposizione comporta dei rischi.


Cos'è il calcolatore AQI?

Gli indici di qualità dell'aria (AQI) sono stime numeriche del livello di inquinamento atmosferico in una data area. Sono pubblicati quotidianamente da molti governi locali e nazionali. Riflettono la concentrazione di diversi inquinanti in un dato momento, come ozono, particolato, monossido di carbonio e anidride solforosa. 


Come viene calcolato un AQI?

Viene calcolato un valore AQI per cinque principali inquinanti: particolato (PM), ozono (O3), monossido di carbonio (CO), anidride solforosa (SO2) e biossido di azoto (NO2). Questi inquinanti sono comuni in tutto il mondo e sono considerati da molti professionisti della salute i più pericolosi per l'uomo. 


Per ogni inquinante esiste un valore AQI corrispondente a ciascun inquinante; questi valori sono calcolati sulla base delle concentrazioni misurate di ciascun inquinante nell'aria per un periodo di tempo specificato.


Il valore di ogni inquinante viene quindi confrontato con gli standard nazionali stabiliti dalle agenzie ambientali di tutto il mondo, compresi quelli stabiliti dalla US Environmental Protection Agency (EPA). Quando i livelli di inquinamento superano questi standard, i funzionari della sanità pubblica possono intervenire per ridurre i livelli di inquinamento emettendo avvisi o avvisi per le persone con determinate condizioni di salute per evitare attività all'aperto o rimanere al chiuso durante i periodi in cui i livelli di inquinamento sono elevati. 


Il progetto Sito Web di AirNow di EPA fornisce ulteriori informazioni su come viene calcolata la qualità dell'aria PM 2.5 e su come influisce sulla salute umana.


Come faccio a sapere qual è il mio indice di qualità dell'aria locale?

Molte città e paesi hanno i propri indici locali di qualità dell'aria che possono essere trovati online o tramite l'agenzia governativa locale o tramite le app sul telefono.


Anche la US Environmental Protection Agency (EPA) ha un Indice di qualità dell'aria (AQI) che può essere utilizzato per scoprire la qualità dell'aria nella tua zona e fornisce informazioni dettagliate sul significato dei livelli AQI e su come influiscono sulla tua salute.